O.D.G.Canelli

ORDINE DEL GIORNO SULL’INQUINAMENTO DEL TORRENTE BELBO

 

Il Consiglio comunale della Città di CANELLI

PREMESSO

 

1.      che dallo scorso mese di luglio si è assistito al progressivo deterioramento delle condizioni del corpo idrico del Torrente Belbo, con conseguente degrado ambientale dell’intera asta del fiume e del relativo ecosistema;

2.      che la responsabilità di tale deterioramento deve essere ascritta alle precarie condizioni di funzionalità dell’impianto di depurazione acque reflue sito nel territorio del Comune di S.Stefano Belbo, immediatamente a monte del nostro territorio, gestito dal sistema CIDAR (consorzio tra i comuni di Cossano, S. Stefano Belbo, Costigliole, Calosso, Coazzolo, Castagnole Lanze, CastiglioneTinella) Galatea-SMAT

3.      che tale situazione si è ulteriormente aggravata con l’avvio delle attività di vendemmia e vinificazione, con sversamento nelle acque del torrente Belbo di fanghi di supero dell’impianto e liquami evidentemente provenienti da attività industriali vinicole presenti nei comuni a monte del nostro territorio;

4.      che le conseguenti condizioni di gravissimo degrado ambientale sono state prontamente segnalate a tutte le autorità competenti, con richiesta di interventi immediati e risolutori;

 

CONSIDERATO

 

1.      che dalle comunicazioni pervenute dagli organi tecnici competenti risulta accertato che l’inquinamento ambientale è certamente provocato dalle difficoltà gestionali dell’impianto di depurazione sopra richiamato;

2.      che tali difficoltà sono evidentemente incentrate sul conferimento all’impianto di acque reflue industriali con caratteristiche qualitative e quantitative che ne rendono tecnicamente impossibile il corretto trattamento;

3.      che tale situazione deve essere quindi ricondotta alla responsabilità del gestore, il quale è tenuto ad adottare tutte le misure ed i controlli necessari per garantire il rispetto delle vigenti normative in materia di qualità delle acque in uscita dall’impianto;

 

ACCERTATO

 

1.      che lo stato delle acque del torrente ha ormai assunto condizioni tali da paventare possibili conseguenze di carattere igienico – sanitario per la popolazione sottoposta a continue esalazioni maleodoranti provenienti dal letto del corso d’acqua;

2.      che il territorio interessato dal fenomeno coinvolge le competenze di diversi Comuni, di due Province, di due Autorità d’ambito Territoriale Ottimale per la gestione del ciclo integrato delle acque, di due Procure della Repubblica;

3.      che conseguentemente appare particolarmente complesso il coordinamento di tutte le attività istituzionali volte ad impedire il protrarsi della situazione in atto, a ripristinare condizioni di normalità gestionale degli impianti e di normalità ambientale del territorio coinvolto, nonché a perseguire a norma di legge eventuali illeciti amministrativi e penali che dovessero riscontrarsi;

 

RICHIEDE

 

1.      che il gestore dell’impianto in questione metta immediatamente a disposizione di tutti i Comuni interessati dal problema:

a)      una relazione che descriva la situazione in essere, le criticità esistenti e le soluzioni prospettate, con relativo cronoprogramma degli interventi da realizzarsi nel breve e medio periodo

b)      l’elenco delle autorizzazioni allo scarico rilasciate alle attività produttive che conferiscono i reflui all’impianto, con indicazione precisa delle condizioni e delle clausole di garanzia stabilite nelle autorizzazioni medesime

 

IMPEGNA

 

l’Amministrazione comunale a farsi promotrice, anche a nome degli altri Comuni interessati, della richiesta di un incontro urgente con la Presidenza della Giunta Regionale e con l’Assessore Regionale all’ambiente, allo scopo di ottenere un intervento di tale istituzione che consenta di superare celermente le difficoltà operative legate alle diverse competenze territoriali ed avviare immediatamente la fase di risanamento ambientale

 

                          DOCUMENTO VOTATO ALL’UNANIMITA’

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: