Pubblicato da: VBP | 14 settembre 2014

E’ INIZIATA LA VENDEMMIA. Nel rio Tinella è tornata l’ acqua nera

A-valle-di-NEIVECliccare sulle Foto per vedere ingrandite e copiarle

E’ iniziata la vendemmia, il tempo in cui la natura ripaga le fatiche degli agricoltori delle nostre colline. La vendemmia è stata nel tempo dei tempi sempre un momento di festa per tutti: si pigiava l’ uva coi piedi, si spillava il mosto,nella vigna anziani e giovani cantavano allegramente.

A-monte-di-CASTAGNOLE-LANZEOra tutto è cambiato, il rito della vendemmia è caduto in oblio. E’ subentrata la frenesia del raccolto e del conseguente profitto da ottenere anche a scapito della natura, della terra  che ci dà i suoi preziosi prodotti, dell’ acqua  che ci purifica e ci ristora.

Il rio Tinella, il principale affluente del Belbo , in questi giorni sembra una fogna a cielo aperto. L’ inquinamento, percepito anche con un’ occhiata veloce, ha raggiunto un livello pericoloso anche per l’ igiene pubblica. Se non si provvede subito  a richiamare chi inquina affinchè  assuma un comportamento corretto ed a cambiare mentalità,  presto si dovranno fare interventi riparatori (bonifiche) molto costosi e si rischieranno sanzioni pesanti da parte della Comunità Europea.

A monte di Castagnole LanzeNoi dell’ Associazione “ Valle  Belbo Pulita “, consapevoli che non tutti i problemi si possano risolvere immedia-tamente, siamo però pronti ad incontrare  tutti coloro i quali hanno compiti e responsabilità nella tutela dell’ ambiente ed in particolare della qualità delle acque dei nostri corsi d’ acqua e fare loro stilare responsabilmente un cronoprogramma con interventi risolutori per il rio Tinella, anche diluito in un ragionevole lasso di tempo.

Dopo i sopralluoghi  fatti da noi in questi ultimi 3 giorni del fine settimana abbiamo provveduto  ad informare delle  infrazioni riscontrate  gli amministratori e  le  autorità  che hanno competenze istituzionali in materia.

Per tutto il periodo vendemmiale comunque continueremo a vigilare attentamente come sempre…..

Per il direttivo di Valle Belbo Pulita Gian Carlo Scarrone

Annunci

Responses

  1. Sono un convinto difensore dell’ambiente naturale ed ho sollevato il problema dell’inquinamento del Tinella, specie dopo la vendemmia, già negli anni passati presso l’allora Amministrazione comunale di Castagnole Lanze, ma sempre con scarsi risultati. La risposa era sempre quella che non se la sentivano di prendere provvedimenti troppo pesanti nei confronti degli inquinatori per non disturbare il produttore votante.
    La soluzione invece c’è, neanche troppo costosa: basta attrezzare adeguati impianti di depurazione dei liquami di lavaggio delle attrezzature del processo di vinificazione, così come si impone di depurare gli scarichi di civile abitazione non collegati con le condotte fognarie. Conosco ditte vinicole particolarmente sensibili che hanno realizzato impianti di depurazione basati sulla fitodepurazione con costi di gestione sostenibili e ben inseriti nell’ambiente naturale.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: