Pubblicato da: VBP | 15 giugno 2012

SINTESI attività ARPA Asti

Attività di sorveglianza e controllo Torrenti Belbo e Tinella programmata nell’anno 2011, atta a prevenire e controllare puntualmente situazioni di criticità ambientale.

Comunicazione di esito finale attività svolta. In riferimento alla attività di sorveglianza e controllo ambientale che questo Dipartimento ha programmato e svolto nell’anno corrente, al fine di prevenire ed accertare sul nascere eventuali situazioni di criticità ambientale sui torrenti Belbo e Tinella, già oggetto di fenomeni di inquinamento gravi, si relaziona quanto segue a breve resoconto dell’attività svolta:

• a partire dal mese di marzo ha avuto nuovamente avvio la periodica attività di sorveglianza su Belbo e Tinella ; in particolare tra il mese di giugno ed il mese di novembre sono stati effettuati con cadenza quindicinale prelievi di acqua in punti predefiniti individuati lo scorso anno nel documento di presentazione del Progetto di Sorveglianza per totali n. 93 sopralluoghi e relativi campionamenti, come da tabella riassuntiva allegata sulla quale sono riportati i risultati dei principali parametri analizzati.

• L’attività ha comportato l’impegno costante di questo Dipartimento attraverso il proprio personale di vigilanza in servizio presso la sede territoriale di Nizza Monferrato che, oltre ai sopralluoghi e campionamenti, ha operato comunque attività di sorveglianza territoriale pressoché settimanalmente.

• Nel corso dello svolgimento della sorveglianza esercitata anche a seguito di segnalazione da parte di privati e/o associazioni, sono state rilevate ,controllate e segnalate puntualmente agli Organi Competenti alcune situazioni di criticità ambientale sul torrente Tinella sul quale è stato inoltre rilevato in più occasioni, a partire da monte del territorio di competenza nel comune di Castagnole delle Lanze, la presenza di significativi valori in concentrazione dei parametri COD e BOD5 dai quali si desume la presenza di acqua al quanto contaminate da scarichi di sostanze organiche

• Lo svolgimento della sorveglianza specifica sul torrente Belbo eseguita nel corso del semestre giugno-novembre non ha evidenziato situazioni particolarmente critiche , evidenziando quindi un andamento positivo per quanto riguarda il torrente rispetto ai frequenti episodi acuti degli anni scorsi.

• Nel contempo ARPA Piemonte, attraverso Dipartimento di Cuneo territorialmente competente, sta già puntualmente monitorando e controllando la situazione al fine di prevenire situazioni di particolare rilevanza ambientale sul corpo idrico di che trattasi. Si rammenta che sul sito ufficiale di ARPA Piemonte all’indirizzo http://www.arpapiemonte.it nella colonna che appare in alto a destra con titolo “in evidenza” è presente, a disposizione di chiunque voglia consultare, un punto “monitoraggio torrente Belbo” sul quale è possibile apprezzare i risultati dei campioni effettuati nel corso del piano di sorveglianza giugno-novembre rapportati ad un livello di attenzione predefinito su base statistica e quindi verificare eventuali sforamenti del livello di soglia preventivamente calcolato, oltre ad altre informazioni utili.

Si fa presente infine che per il prossimo anno si prevede di proseguire l’attività di prevenzione oggetto della presente, valutando eventualmente la modifica delle frequenze degli interventi, nonché valutando altre modalità di accertamento che verranno ritenute opportune sulla scorta delle esperienze maturate e/o per meglio razionalizzare le risorse, sempre allo scopo di individuare sul nascere eventuali situazioni di criticità ambientale che potrebbero interessare i corpi idrici in questione direttamente od indirettamente tramite i propri affluenti.

La presente comunicazione intende sinteticamente rappresentare un resoconto finale dell’attività programmata e svolta nel corso dell’anno 2011, è evidente che sarà comunque, anche in futuro, particolarmente gradita ogni segnalazione e/o informazione, fornita dagli “Enti” in indirizzo, utile a prevenire e/o verificare puntualmente fenomeni di inquinamento.

Si ribadisce pertanto la disponibilità del dipartimento di Asti a procedere a verifiche e interventi ricevendo segnalazioni in particolare attraverso le seguenti strutture :

1. presidio territoriale di Nizza Monferrato – tel. diretti 0141/390075-76-77-78 e fax 0141/725074;
2. la sede del dipartimento ARPA di Asti – tel. centralino 0141/390011, tel. URP 0141/390040, fax 0142/390031;
3. il servizio di pronta reperibilità attivabile, al di fuori dell’orario di servizio (tra le ore 16 e le ore 8 del giorno successivo nelle giornate feriali e 20 ore su 24 nelle giornate festive, attraverso il numero telefonico 118.

Si rimane ovviamente a disposizione per ogni chiarimenti ed eventuali iniziative di formazione /informazione nei confronti dei cittadini e delle imprese ritenute vantaggiosi e proficui da parte di codesti spettabili Enti. Si rimane a disposizione per chiarimenti e/o quant’altro.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: